PRESS AREA


ITALIANO | ENGLISH

LE SOLUZIONI AVANZATE TEXA PER L’OFFICINA DEL FUTURO AD AUTOMECHANIKA FRANCOFORTE

Per la 25esima edizione della kermesse tedesca dedicata all’industria automobilistica, TEXA presenta in anteprima mondiale le ultime novità dedicate al mondo della riparazione e dell’assistenza.

TEXA protagonista a Francoforte. Nell’ampio spazio espositivo di oltre 650 metri quadrati, sviluppato su due piani, presso la Hall 8 - Stand E96, si presenta ancora una volta ad Automechanika con una serie di importanti novità per il mondo delle officine ma anche per il controllo e la manutenzione dei mezzi da remoto:

  • RCCS e KIT ADAS TRUCK, le innovative soluzioni polifunzionali per la calibrazione di telecamere e radar di auto e mezzi pesanti;
  • LASER EXAMINER, per la verifica dell’usura di dischi freno e battistrada pneumatici;
  • eLight, il primo centrafari smart con la diagnosi elettronica integrata;
  • REC+, per il recupero dei refrigeranti contaminati dagli impianti A/C delle auto;
  • Adattatore DoIP per la diagnosi superveloce;
  • eTRUCK, il dispositivo miniaturizzato per la gestione e la manutenzione da remoto delle flotte di camion, da oggi anche per mezzi agricoli e movimento terra.



LA TECNOLOGIA TEXA PER LA CALIBRAZIONE DEI RADAR E DELLE TELECAMERE
I sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), progettati per garantire sicurezza e comfort alla guida, sono sempre più diffusi sui veicoli di ultima generazione, utilitarie comprese. Pensiamo, ad esempio, alla frenata di emergenza autonoma, al controllo assistito della velocità, al mantenimento della corsia, al riconoscimento dei pedoni e della segnaletica stradale, solo per citarne alcuni. TEXA, per aiutare i professionisti della riparazione negli interventi su questi sofisticati sistemi di sicurezza attiva, ha sviluppato un’offerta completa, modulare e multimarca in grado di rispondere alle diverse esigenze degli attori del mercato, siano essi specialisti della sostituzione vetri, carrozzieri oppure officine multimarca. Le soluzioni TEXA ADAS permettono di ripristinare il corretto funzionamento di questi sistemi ed assicura una vastissima copertura di marchi CAR e TRUCK, quali ad esempio ALFA ROMEO, FIAT, JEEP, KIA/HYUNDAI, HONDA-INFINITI, MAZDA, MITSUBISHI, NISSAN, RENAULTSMART, TOYOTA, IVECO, MAN, RENAULT TRUCK, SCANIA, VOLVO TRUCKS.

 

RCCS: struttura polifunzionale multimarca per radar e telecamere
RCCS (Radar and Camera Calibration System) è la soluzione completa e professionale che TEXA ha messo a punto per il mondo delle carrozzerie, degli specialisti della sostituzione vetri e delle officine multimarca, ideale per effettuare tutte le operazioni di calibrazione delle telecamere e dei radar.
È costituita da un robusto supporto principale, regolabile elettricamente in altezza e facile da spostare all’interno dell’officina grazie alle sue ruote pivottanti, una barra di regolazione equipaggiata con un piatto riflettente scorrevole e due specchi, due pratiche griffe autocentranti con un innovativo sistema di aggancio alla ruota, complete di puntatori laser e scala graduata che assicurano la massima precisione in fase di allineamento del veicolo. Questa dotazione tecnologica permette di posizionare il sistema ADAS con grande facilità ed assoluta precisione, nel rispetto delle normative previste dai differenti costruttori.
RCCS è modulare ed integrabile con i pannelli di calibrazione telecamere TEXA già esistenti, con l’IR calibration target e con i tappeti per la calibrazione delle telecamere 360° permettendo così di operare sui sistemi elettronici di assistenza alla guida, come ad esempio:

- Sistema di visione notturna
- Controllo adattativo velocità di crociera
- Avviso di superamento corsia
- Telecamera a 360 gradi - Rilevazione angolo cieco
- Avviso di collisione posteriore
- Parcheggio assistito
- Riconoscimento segnaletica stradale.

Kit di calibrazione per camion e veicoli commerciali
Anche alcuni marchi di camion e di veicoli commerciali necessitano di un’adeguata strumentazione per la corretta calibrazione dei sistemi di assistenza alla guida: le telecamere, i radar o i sensori che governano l’Adaptive Cruise Control. La soluzione TEXA è costituita da un sistema di regolazione che comprende una traversa di misurazione, pannelli suddivisi per marca destinati alle telecamere e dispositivi laser indispensabili per garantire il corretto allineamento e la taratura dei radar dei costruttori WABCO, TRW e TRW/Knorr.
Il kit ADAS TRUCK comprende anche un set di griffe con puntatore laser, il laser per la regolazione dell’Adaptive Cruise Control, lo specchio adattatore per radar WABCO.
Il software IDC5, inoltre, guida l’operatore passo dopo passo anche negli interventi sui mezzi che effettuano l’auto-calibrazione con procedura di adattamento su strada.

 

Abbinamento perfetto con il software IDC5
Le soluzioni ADAS di TEXA, utilizzate in combinazione con il software di diagnosi IDC5, permettono di portare a termine tutte le operazioni in poco tempo ed in modo intuitivo. L’applicativo, infatti, fornisce specifici help di diagnosi redatti per ciascuna marca/modello, con le istruzioni (come altezza del pannello, distanza dal veicolo, allineamento, ecc.) per il corretto posizionamento della struttura di calibrazione, guidando passo-passo attraverso tutte le fasi di lavoro. Al termine della taratura, inoltre, è possibile stampare un report da consegnare al cliente con l’evidenza delle operazioni effettuate.

I vantaggi nell’utilizzo delle soluzioni ADAS di TEXA
Le soluzioni ADAS di TEXA sono ideali per tutti gli operatori perché consentono di:

  • espandere il business della propria attività;
  • intervenire sui nuovi sistemi di assistenza alla guida in modo semplice, sicuro e professionale;
  • ricalibrare tutti i sistemi ADAS presenti a bordo dei veicoli;
  • creare la combinazione più corretta in base alle proprie esigenze operative;
  • investire su un sistema innovativo dal ritorno economico sicuro;
  • poter contare su una formazione costante, grazie ai corsi CAR e TRUCK D9C e D9T.




LASER EXAMINER

LASER EXAMINER è uno strumento di misura pratico e di piccole dimensioni, che consente di rilevare, con una precisione al decimo di millimetro ed in maniera oggettiva, il consumo del disco freno dei veicoli, senza dover smontare la ruota. É inoltre possibile misurare, utilizzando un semplice adattatore, l’usura del battistrada degli pneumatici.

LASER EXAMINER rende veloci e semplici queste verifiche e permette di fornire ai clienti un report puntuale sullo “stato di salute” delle ruote dei loro mezzi, assicurando un servizio di assistenza professionale e fidelizzandoli nel tempo.
Un vero valore aggiunto per le officine ed i gommisti e un contributo importante alla sicurezza dei veicoli sulla strada.

Controllo consumo disco freno
La sicurezza ed il comfort alla guida sono fattori sempre più importanti ed imprescindibili per gli automobilisti. In questo ambito una delle verifiche da effettuare periodicamente è quella che riguarda le condizioni del sistema frenante. LASER EXAMINER permette di verificare il consumo del disco freno in modo semplice e rapido: è sufficiente appoggiare lo strumento al disco, tramite la calamita incorporata nel puntale.
Premendo il pulsante presente sul dorso si proietta un fascio laser che segna trasversalmente il disco stesso. Con un ulteriore click si cattura un’immagine che viene analizzata da una microtelecamera.
LASER EXAMINER elabora il dato in tempo reale e lo confronta con il valore minimo preimpostato. La comparazione non è solo numerica, ma anche visiva, e fornisce una percezione immediata all’operatore.

Controllo usura battistrada
Un’altra tipologia di verifica da effettuare periodicamente è quella che riguarda l’usura del battistrada degli pneumatici. Uno spessore ridotto, come noto, aumenta l’instabilità del veicolo, con la possibilità che la gomma si danneggi e che, in caso di pioggia, si verifichino fenomeni di aquaplaning con conseguente perdita del controllo del mezzo.
Laser EXAMINER è dotato di un’apposita testina ad aggancio magnetico che consente di ottenere in poco tempo la misura della profondità residua del battistrada. Lo strumento, appoggiato sullo pneumatico, proietta un fascio laser sul profilo ed esegue la rilevazione in maniera oggettiva.

Un servizio altamente professionale, semplice da gestire
Per controllare e gestire al meglio le informazioni provenienti dalle misurazioni di dischi e pneumatici, TEXA ha messo a punto un pratico applicativo software da installare su PC Windows o AXONE Nemo e da usare in combinazione con Laser EXAMINER.
Grazie ad un’interfaccia grafica semplice ed intuitiva in poco tempo si arriva a completare un test oggettivo del “sistema ruota”.
Il menu è suddiviso in tre tipologie di misurazione: Disco, Pneumatico, Fast Check. Accedendo a quest’ultima l’operatore può avviare una rapida verifica dell’usura dei dischi e del battistrada dei veicoli, operazione molto utile in fase di accettazione per dare un’evidenza ai clienti dello stato del loro veicolo al momento dell’ingresso in officina. Al termine è possibile stampare un report completo da consegnare al cliente.

Design ergonomico
Il design di LASER EXAMINER, che si esplicita nella sua forma allungata “a stelo” e nell’impugnatura ergonomica, è stato studiato appositamente per consentirne un agevole utilizzo, anche nei casi in cui il disco del freno sia difficilmente raggiungibile per la particolare forma di un cerchio in lega o in ferro.




TEXA CENTRAFARI eLight
Il nuovo centrafari eLight di TEXA nasce dalla consapevolezza che i gruppi ottici installati nelle automobili moderne sono sempre più sofisticati ed integrati con altri componenti elettronici, quali il radar, le telecamere ed il sistema di sterzatura. In poco tempo, quindi, il faro si è trasformato da elemento meccanico ad elettronico.

eLight è il primo strumento della sua categoria in cui sia stato integrato un sistema di diagnosi elettronica. Per il meccanico è quindi possibile operare sui gruppi ottici senza alternarsi tra il centrafari e lo strumento diagnostico, risparmiando fino al 50% del tempo necessario per portare a termine un’operazione.
Viene proposto nelle versioni ONE e ONE D, con le medesime caratteristiche hardware ma, mentre la prima comunica con i visualizzatori AXONE Nemo ed AXONE 5 per portare a termine le operazioni collegate alla centratura fari, la seconda si avvale anche di un display touch TFT a colori da 7 pollici, con il quale il tecnico può interagire ed attivare direttamente ed in modo selettivo i diversi componenti del gruppo ottico.

Il funzionamento è molto semplice: è sufficiente collegare nella presa OBD del veicolo l’interfaccia miniaturizzata Navigator NANO S, questa dialoga via Bluetooth con eLight, identificando il modello del veicolo e indicando tutte le procedure da effettuare. Nel caso ci sia la necessità di aggiustare il faro, la diagnosi integrata aiuta a predisporre le centraline in modalità “regolazione”.
eLight consente tutte le verifiche relative ai fari che equipaggiano le vetture moderne, dotate di tecnologie in continua evoluzione. È leggero, grazie alla sua struttura in alluminio, e carrellabile. È equipaggiato con lente Fresnel, caratterizzata da notevoli dimensioni rispetto alla concorrenza (340 x 200 mm), in modo da poter seguire la prevedibile evoluzione stilistica delle auto verso fari ancora più grandi.

eLight dispone di una telecamera CMOS e di un visore laser, che garantiscono un’elevata precisione fotometrica, secondo le più stringenti indicazioni dei costruttori che richiedono, ad esempio, un’accuratezza di lettura +/- 0.1% nell’asse verticale e +/- 0.2% nell’asse orizzontale. Grazie, inoltre, alla capacità diagnostica, si possono analizzare segmenti aggiunti propri dei sistemi di illuminazione più evoluti come gli AFS (Adaptive Front Lighting System) o i GFHB (Glare Free High Beam). Altra funzionalità molto utile è quella che consente di stampare, utilizzando la stampante termica integrata, un report delle attività, fornendo così ai clienti l’evidenza delle operazioni concluse sul loro veicolo.




REC+, PER IL RECUPERO DEI REFRIGERANTI CONTAMINATI
REC+ è la nuova soluzione brevettata da TEXA per il recupero dei refrigeranti contaminati dagli impianti di climatizzazione dei veicoli.

Il dispositivo si abbina ai modelli completamente automatici della linea KONFORT (707R, 760R, 760R BUS, 780R BI-GAS) e garantisce l’evacuazione del refrigerante in maniera completamente sicura, qualsiasi sia la sua natura.

REC+, studiato per poter essere spostato facilmente all’interno dell’officina, risponde ai requisiti tecnici, di performance e di sicurezza richiesti dai più importanti costruttori auto e permette di recuperare fino al 95% del refrigerante contenuto nel sistema.

Una procedura automatizzata, integrata nel software delle stazioni KONFORT, permette di effettuare le operazioni necessarie con estrema facilità. Al termine del recupero è possibile scaricare il refrigerante contaminato all’interno di un serbatoio e procedere allo smaltimento.




TEXA ADATTATORE DoIP

Accanto alla tradizionale diagnosi CAN BUS, si sta sviluppando la cosiddetta DoIP (Diagnostic over Internet Protocol), una nuova tipologia di trasmissione dati dal veicolo all’interfaccia di diagnosi, nata per risponde alla sempre maggiore presenza di elettronica all’interno dei veicoli moderni ed alla conseguente imponente mole di dati diagnostici elaborati.

Grazie all’innovativo adattatore DoIP multimarca sviluppato da TEXA, il meccanico può effettuare la diagnosi ad alta velocità, mantenendo le unità di diagnosi TEXA già presenti in officina, risparmiando di conseguenza sull’acquisto di un nuovo strumento. Un ulteriore beneficio, oltre a quello estremamente importante del risparmio economico, è dato dal fatto che il meccanico può utilizzare la sua tradizionale interfaccia ed il software con i quali è abituato a lavorare quotidianamente, evitando di dover apprendere ulteriori procedure e funzionalità.

Di dimensioni ridotte (70 mm x 120 mm x 40 mm), l’adattatore si inserisce tra la tradizionale presa OBD del veicolo e l’interfaccia TEXA NAVIGATOR TXTs o Navigator nano S, individuando quale protocollo utilizzi il veicolo. Nel caso si tratti di una diagnosi tradizionale, non si attiva e lascia ai NAVIGATOR il loro tradizionale compito dialogando via Bluetooth o cavo USB con i visualizzatori AXONE Nemo, AXONE 5 o con un PC dotato del software TEXA IDC5. Viceversa, nel caso di una diagnosi DoIP, si attiva funzionando da interfaccia diagnostica e dialogando con AXONE o PC tramite cavo Ethernet o collegamento Wi-Fi.




TEXA eTRUCK

eTRUCK è la novità di TEXA che rivoluziona il concetto di strumento di diagnosi convenzionale. Si tratta di un dispositivo miniaturizzato che, una volta installato nella presa diagnostica e configurato in pochi minuti, offre una nuova tipologia di servizio del tutto inedita. Con eTRUCK, infatti, l’officina ha la possibilità di monitorare in modo costante da remoto lo stato del mezzo, eseguendo funzioni come lettura e cancellazione degli errori, lettura dei parametri ingegneristici dei sistemi Powertrain e, novità assoluta, gestire funzioni di regolazione, come ad esempio la Rigenerazione del DPF, che permettono di ripristinarne le condizioni ottimali. Tutto questo in un’ottica di monitoraggio e manutenzione predittivi, con l’opportunità da parte del meccanico di interagire con le centraline.

eTRUCK risponde appieno alle esigenze del mercato dei mezzi pesanti e delle flotte e si pone come elemento di congiunzione tra il workshop ed il veicolo industriale, fidelizzando i clienti grazie ad un servizio di assistenza continuo.
Questo strumento, oltre che per i tecnici riparatori, rappresenta la soluzione ideale anche per i driver ed i fleet manager, perché li aggiorna costantemente sulle condizioni dei propri mezzi e permette loro di mettere in atto azioni mirate alla riduzione dei costi e all’ottimizzazione nell’utilizzo dei veicoli, grazie ad una app e ad un portale gestionale dedicati.

Da oggi eTRUCK è pronto per essere utilizzato anche nel mondo OFF-HIGHWAY, impiegato per la diagnosi multimarca e la manutenzione predittiva di mezzi agricoli e movimento terra.

eTRUCK: PER L’OFFICINA, IL DRIVER ED IL FLEET MANAGER
Portale Workshop
Un sito interamente dedicato al meccanico che permette di: monitorare in modo costante da remoto lo stato dei veicoli e intervenire sui sistemi elettronici come se fosse in officina, gestire in anticipo la manutenzione ordinaria e straordinaria, condividere un’agenda degli appuntamenti per la manutenzione con il driver e il fleet manager, gestire il parco clienti con un unico software, creare un profilo dettagliato dei clienti.

Interfaccia eTRUCK per smartphone guidatore
Grazie ad una APP dedicata, disponibile per smartphone Android e iOS, i driver in qualsiasi momento possono: leggere i dati tachigrafo in tempo reale, monitorare il proprio stile di guida, compilare una Driver’s Daily Vehicle Check & Defect Report List come richiesto dalla legislazione di determinati paesi, leggere i dati del veicolo in tempo reale, avere a disposizione una diagnosi da remoto che permette di risolvere in tempi rapidi eventuali anomalie, evitando di recarsi in officina, consultare il calendario manutentivo condiviso con il proprio meccanico.

Portale Fleet Manager
Utilizzando questo portale i gestori flotte possono: controllare lo stato manutentivo dei mezzi e le loro scadenze, assistere da remoto il parco veicoli, grazie alla diagnosi ed alla risoluzione delle potenziali anomalie da parte dell’officina, condividere un’agenda degli appuntamenti per la manutenzione con l’officina, rilevare lo stile di guida di ogni driver, scaricare da remoto i dati Tachigrafo e, direttamente dalla centralina, il Trip Data Recorder.