PRESS AREA


ITALIANO | ENGLISH

È ARRIVATO AIR2 SAN, IL SANIFICATORE 100% MADE IN TEXA

Il nuovissimo dispositivo è la soluzione perfetta per sanificare veicoli e ambienti di lavoro. Completamente automatico, è l’unico presente oggi sul mercato automotive che a fine procedura riconverte l’ozono in ossigeno, per la totale sicurezza dell’operatore e del cliente.

Il tema della sanificazione è sempre più preponderante e imprescindibile, anche in ambito automotive. In questo contesto, officine, concessionarie, società di noleggio veicoli, compagnie di taxi, compagnie di trasporto stradale e marittimo, centri fast-fit, autolavaggi, distributori di carburanti e più in generale tutte le attività correlate all’utilizzo di veicoli o di ambienti di lavoro, devono essere in grado di offrire da subito il servizio di sanificazione alla propria clientela.

In un panorama caratterizzato da molte offerte improvvisate, TEXA ha risposto a questa nuova esigenza con AIR2 SAN, un innovativo dispositivo interamente progettato e costruito in Italia, all’interno del suo headquarter di Monastier di Treviso.

AIR2 SAN si distingue dagli altri prodotti presenti sul mercato anche per alcune caratteristiche esclusive, come ad esempio il procedimento che, a fine ciclo di sanificazione, trasforma l’ozono in ossigeno, assicurando il valore corretto di qualità dell’aria prima della riconsegna del veicolo o dell’ambiente di lavoro, tutelando al contempo l’operatore e il cliente.

Gli esclusivi punti di forza di AIR2 SAN:
1.    Processo di sanificazione completamente automatico
2.    Equipaggiato con Dust Filter e Catalizzatore O₂
3.    I sensori ozono, temperatura e umidità sono di serie
4.    Riconverte l’ozono in ossigeno a fine procedura
5.    È compatibile con il visualizzatore AXONE Nemo
6.    A fine servizio è possibile stampare un report per il cliente.

Come si utilizza AIR2 SAN
AIR2 SAN può essere utilizzato da solo o abbinato ad un sistema diagnostico TEXA e relativa interfaccia di visualizzazione. Viene attivato dall’esterno del veicolo utilizzando un pratico telecomando o la APP gratuita da installare sul proprio smartphone, e provvede in maniera completamente automatizzata alla sanificazione dell’abitacolo in poco tempo. L’operatore non deve fare altro che aspettare la fine del processo perché, grazie ai sensori di ozono, umidità e temperatura, AIR2 SAN provvede in maniera autonoma all’individuazione del corretto livello di saturazione. Quando apparirà la luce verde sul display o l’apposita indicazione sulla APP, il veicolo sarà pronto per essere riconsegnato al cliente, senza alcuna ulteriore operazione.
 
AIR2 SAN agisce in tre fasi:
FASE 1 - Trasforma, grazie ad una scarica elettrostatica, l’ossigeno (O₂) presente nell’abitacolo in ozono (O₃) e lo diffonde in modo preciso, controllato e uniforme (non tramite un semplice Timer). Questa fase è resa più efficace e sicura grazie ad un Dust Filter posto in aspirazione, che impedisce il passaggio di polveri verso il generatore di ozono. Questo garantisce una maggiore durata del generatore ed elimina il rischio di un’accidentale produzione di pericoloso acido nitrico che potrebbe generarsi a causa dell’entrata di particolato nella camera di trasformazione.

FASE 2 - La disinfezione vera e propria. In questa fase il microprocessore di AIR2 SAN, sulla base dei dati forniti dai suoi sensori, mantiene la quantità ideale di ozono e ne determina la permanenza necessaria nell’abitacolo per procedere all’eliminazione di muffe, funghi, virus e batteri, come previsto dagli standard medico chirurgici. Questa procedura automatizzata elimina inoltre ogni rischio di errore umano.

FASE 3 - Contrariamente a molti prodotti concorrenti presenti sul mercato, TEXA ha introdotto nel processo di sanificazione anche il ciclo inverso di trasformazione dell’ozono residuo in ossigeno, grazie ad uno speciale catalizzatore. L’ozono, in alte concentrazioni, è infatti un gas nocivo, ed è essenziale che ne venga assicurata una concentrazione minima prima della riconsegna del veicolo o dell’ambiente di lavoro. Tutto questo per difendere la salute non solo del cliente, ma anche dell’operatore, particolarmente esposto ogni volta che apre la vettura dopo la sanificazione.

AIR2 SAN con AXONE Nemo
L’utilizzo della diagnostica, e quindi la possibilità di interagire con l’elettronica della vettura, consente nei mezzi con moderni impianti di climatizzazione di attivare dispositivi quali, ad esempio, la ventola, il ricircolo, la direzione dei flussi ecc., operazioni che sarebbero impossibili dopo la chiusura delle portiere per la sanificazione. Per le officine e i professionisti che già utilizzano AXONE Nemo e relativa interfaccia VCI Navigator, TEXA ha progettato e brevettato una innovativa integrazione con AIR2 SAN tramite Bluetooth.
AXONE Nemo fa funzionare AIR2 SAN in sincronia con i comandi inviati alle componenti elettroniche dell’impianto di climatizzazione, permettendo all’ozono di raggiungere più agevolmente qualsiasi superficie del veicolo.
L’integrazione tra AIR2 SAN e diagnosi TEXA è gratuita: basta disporre di un AXONE Nemo aggiornato nel software per aggiungere alle sue tante funzioni anche quella di sanificazione. 

L’APP gratuita AIR2 SAN
AIR2 SAN può essere comandato anche attraverso l’utilizzo di un’APP dedicata e gratuita, scaricabile sia per sistema iOS che Android. L’APP consente di controllare, passo dopo passo, l’avanzamento del processo, dispone dell’elenco storico degli interventi eseguiti e, cosa estremamente importante, procedere alla generazione di un documento PDF stampabile che certifica la corretta sanificazione del mezzo.  

AIR2 SAN anche per ambienti di lavoro
AIR2 SAN risulta perfetto anche per la sanificazione di stanze di alberghi, bar, sale di attesa, uffici e locali in genere. Anche in questo caso, l’operatore potrà beneficiare del funzionamento completamente automatico, non dovendo fare nulla altro che avviare AIR2 SAN tramite APP ed aspettare che la sanificazione sia terminata. AIR2 SAN grazie ai suoi sensori individuerà la quantità corretta di ozono da diffondere. La riconversione dello stesso ozono in ossigeno a fine procedura risulta essenziale per evitare che l’ambiente possa rivelarsi irritante o maleodorante al rientro.