PRESS AREA


ITALIANO | ENGLISH

LA STORIA DI TEXA

TEXA, acronimo di “Tecnologie Elettroniche X l’Automotive”, fondata nel 1992 da Bruno Vianello assieme all’amico e socio Manuele Cavalli, è oggi tra i leader mondiali nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici multimarca, analizzatori per gas di scarico, stazioni per la manutenzione dell’aria condizionata, dispositivi per la telediagnosi, per autovetture, moto, camion, imbarcazioni e mezzi agricoli.

TEXA è presente in tutto il mondo con una capillare rete di distribuzione: commercializza direttamente in Brasile, Francia, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Spagna, Stati Uniti, Polonia, Russia tramite filiali.

Partita con dieci dipendenti, l’azienda veneta (la sede è a Monastier di Treviso) incontra subito i favori del mercato, che la portano a produrre negli anni circa 600.000 sofisticati strumenti di diagnosi, ricarica condizionatori auto e analisi gas di scarico, siglando importanti accordi di collaborazione con Magneti Marelli, Ducati, Johnson Controls, Sagem, Siemens, AD Parts, Gruppo Piaggio, Benelli, Pagani, Renault Trucks, Mercedes Trucks, MV Agusta, Eurorepar.

Attualmente sono circa 500 i dipendenti TEXA nel mondo: una forza lavoro giovane (l’età media è di 33 anni), laureata per il 40%, tra cui circa 100 ingegneri e specialisti impegnati nell’ambito Ricerca e Sviluppo.

Nel 2002 TEXA diventa Società per Azioni, e nel 2004, a fronte della inarrestabile crescita, viene inaugurato un nuovo complesso di 12.000 metri quadrati produttivi su di un area di 64.000 metri quadrati, all’avanguardia per tecnologia, sicurezza e sostenibilità sociale.

Innovazione, ricerca e sviluppo sono da sempre la linea guida dell’azienda per il raggiungimento di ambiziosi risultati: TEXA ha rivoluzionato il settore introducendo la videoassistenza, la telediagnosi e, nel 2007, ha siglato un importantissimo accordo di collaborazione con Google Search Appliance, destinato a costituire la base per tutte le sue nuove generazioni di prodotti.
Nel 2009 TEXA ha lanciato, prima azienda al mondo, uno strumento di diagnosi multimarca per il settore agricolo e per il settore nautico. Nel 2010 è la prima a presentare e costruire una linea completa di stazioni di ricarica per impianti di climatizzazione conformi alla nuova normativa europea. Nel 2011 TEXA ha presentato AXONE 4, innovativo strumento visualizzatore touch-screen che rappresenta la nuova frontiera della diagnosi sui veicoli. Dal 2012 è protagonista anche nel settore della Telediagnosi, fornendo le flotte di molte primarie aziende italiane ed estere.

LA NUOVA SEDE
Nel 2012, in concomitanza con il ventennale della nascita, è stata inaugurata alla presenza del Ministro del Lavoro Elsa Fornero la nuova sede, un complesso architettonico unanimemente considerato tra i più stupefacenti luoghi di lavoro italiani. Sviluppato su 30.000 mq coperti su di una area di oltre 100.000 mq è un vero monumento contro la delocalizzazione e la spersonalizzazione del lavoro, con un continuo alternarsi di avanzatissimi luoghi di lavoro e centri di aggregazione legati nella filosofia e nell’architettura alla tradizione locale, quali caffè, teatro, ristorante, sala giochi. Grande importanza è stata data agli spazi verdi, con un parco di 40.000 mq, un grande giardino pensile ricco di piante e spezie e la rilassante presenza di diffusi spazi d’acqua e fontane.
Il concetto ispiratore di questa nuova sede consiste nel realizzare un luogo in cui il dipendente si senta valorizzato e motivato, partecipando in maniera creativa alla vita aziendale.
A tale proposito, in azienda il termine “dipendenti” è stato sostituito da Bruno Vianello con quello di “appartenenti”, a simboleggiare l’essere tutti parte di un grande ed unico progetto.

PREMI E RICONOSCIMENTI
TEXA negli anni è stata ripetutamente premiata per il grande impegno nell’ambito della Ricerca, dell’Innovazione e del Commercio.

PREMI NAZIONALI
Finalista Premio Imprenditore dell’Anno Ernst & Young (2008),
Vincitori Premio Città Impresa (2008 e 2010),
Vincitori Premio Unioncamere del Veneto (2009),
Vincitori Premio Marco Polo per il commercio con l’estero (2010),
Smau, vincitori per la categoria Architetture IT (2011),
Vincitori Premio “Giovani in Fabbrica” di Unindustria Treviso (2012),
Vincitori Premio Capital (2013, 2014),
Finalista Premio Nazionale della meccatronica (2014).

PREMI INTERNAZIONALI
In campo internazionale, TEXA ed il suo Presidente Bruno Vianello si sono aggiudicati straordinari riconoscimenti:
Vincitori Premio GIPA (Groupement Inter Professionnel de l'Automobile) per la Diagnosi elettronica (2005),
Vincitori Frost & Sullivan Award (2006 e 2007),
Vincitori Premio GIPA (Groupement Inter Professionnel de l'Automobile) per il programma TEXAEDU (2009),
Vincitori Trofeo d’Oro al Grand Prix Internationaux de l’Innovation Automobile di Parigi (2009),
Vincitori Trofeo dell’Innovazione ad Automechanika Frankfurt (2010), consegnato direttamente dal Ministro dei Trasporti tedesco,
Vincitori Premio “Galeria de Innovacion” Madrid (2011),
Vincitori “Premio della Stampa” GIPA (2013),
Vincitori Trofeo dell’Innovazione ad Automechanika Frankfurt (2014) in ben due categorie su sette,
Vincitori Trofeo dell’Innovazione Automotive Irlanda (2014),
Vincitori Beste Profi Werkstatt-Marke, Germania (2014),
Vincitori “Chiave d’Oro” Fiera MIMS di Mosca (2014).

PREMIO NAZIONALE DELL’INNOVAZIONE
Il riconoscimento più prestigioso è arrivato il 14 Giugno 2011, quando Bruno Vianello ha ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l’ambitissimo Premio Nazionale dell’Innovazione, assegnato a TEXA come prima classificata dopo una rigorosissima selezione effettuata a livello nazionale da esperti e consulenti di Confindustria.

IMPEGNO SOCIALE
Nell’ambito di quell’impegno sociale dell’industria che Bruno Vianello ritiene doveroso, TEXA rivolge la sua attenzione particolarmente ai giovani con il progetto TEXAEDU, facendosi carico dal 2004 di organizzare in 39 istituti professionali italiani un corso biennale riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per conseguire il diploma di “meccatronico”, ovvero di meccanico specializzato in elettronica. TEXA prepara il piano di studi, forma i professori, realizza i libri e fornisce gli strumenti per le lezioni ad ogni scuola, tutto in maniera gratuita. Alla fine di ogni anno scolastico, i due migliori studenti di ciascun istituto sono invitati con un professore in TEXA per una simpatica competizione, il “Gran premio della Diagnosi”, volta a premiare i migliori meccanici in erba.

Anche il primo museo al mondo dedicato alla storia della riparazione automobilistica, di prossima apertura all’interno della sede centrale, è rivolto principalmente alle scolaresche, per fare riapprezzare ai giovani il fascino delle attività legate alla riparazione dei veicoli.